logo logo

Certificazione W3C


certificazione W3C


Il W3C (World Wide Web Consortium) è un'organizzazione istituita dai principali operatori di internet e sviluppatori di browser per stabilire le norme dei diversi linguaggi web.

La validazione W3C è il processo di verifica  del codice dei siti web e serve a determinare se segue gli standard di formattazione.

La funzione dei browser è quella di convertire visivamente il codice delle pagine web in modo che chiunque possa vederne e leggerne il contenuto.

Gli sviluppatori lavorano, ovviamente, per rendere il proprio browser migliore degli altri. Per questo aggiungono sempre nuove funzionalità che, a volte, gli altri browser non supportano. Così facendo, un sito web potrebbe effettivamente funzionare correttamente solo in un browser.

Per questo è stato costituito il W3C, al fine di stabilire una versione "corretta" di HTML. Ciò che esce da questo standard può ugualmente funzionare, ma non è garantito e lo si utilizza a proprio rischio.

I browser sono configurati per "capire" alcuni errori del codice ed e` vero che, sfruttando questo, alcuni siti importanti non si preoccupano di validare i loro codici (es: lo stesso Google e Amazon, Twitter ecc), preoccupandosi più dei contenuti che di avere un codice perfetto e allora verrebbe da dire:

"Ma che ci importa del codice se il sito funziona "apparentemente" bene per i visitatori?

Già, ma qui non stiamo parlando di "colossi"che possono permettersi queste licenze, ma di normali siti web, i cui sviluppatori si devono, giustamente, preoccupare dell'indicizzazione e del posizionamento. I visitatori non sono solo persone, ma sono anche i motori di ricerca, o i social come Facebook, che guardano un sito web per capirne i contenuti. Questi sistemi non guardano il sito web come fa una persona in carne ed ossa. Sono dei software e guardano il codice HTML.

Se pure i browser possono capire bene il tuo sito web anche se il codice contiene alcuni errori, devi considerare che noi non abbiamo un modo per scoprire "quanto bene" tutti questi diversi sistemi lo capiscono. Non è possibile per noi vedere ciò che loro vedono. Quindi, è meglio seguire sempre gli standard del W3C ed essere certi di ottenere il miglior risultato di visualizzazione su tutti i browser.

Un sito validato dal W3C viene visualizzato correttamente su qualsiasi browser e ogni browser, soprattutto se parliamo dei browser principali, porta milioni di utenti.

Proprio come esistono, in ogni lingua scritta, delle regole grammaticali, allo stesso modo, nella programmazione, ci sono delle regole e delle linee guida che devono essere seguite nel corso di ogni progetto web.

Se la validazione del codice non avviene, significa che ci sono degli errori e questo può causare una diminuzione del traffico per colpa della cattiva leggibilità.

Gli errori nel codice influenzano le prestazioni di un sito web ad hanno un grande impatto a livello SEO. Se il robot che effettua la scansione trova un errore nel codice di una pagina, può rimuoverla dall'indice e anche interrompere la scansione di un intero sito web. Inoltre, una pagina web validata, senza errori di codifica, si carica e viene visualizzata più velocemente rispetto ad una pagina non validata.

La validazione W3C aiuta, quindi, ad ottenere un miglior posizionamento nei motori di ricerca.

Le pagine con codice validato da W3C sono formattate in modo tale da aiutare i proprietari di siti web ad effettuare le modifiche, a creare pagine nuove, o a creare un nuovo sito web con la stessa formattazione, perchè un codice validato può essere facilmente riutilizzato.

La certificazione è importante per garantire la qualità tecnica di ogni pagina web.

Affinchè un sito web sia considerato "certificato", deve superare il test del validatore, vale a dire che il risultato deve essere:

Document checking completed. No errors or warnings to show.

Per ottenere questo risultato, devi inserire l'indirizzo della pagina, oppure incollarne il codice completo, nel campo apposito e cliccare su: "check". Nel caso di errori, il validatore li segnalerà dando anche le indicazioni per risolverli.

Quali tipologie di siti web possono e devono essere certificate? Tutte, indipendentemente dal linguaggio, dal programma, o dal servizio utilizzato. Se le pagine del sito sono scritte con linguaggio lato server (es. PHP), o create da programmi/servizi che utilizzano tali linguaggi (Wordpress, Wix ecc.), non sarà possibile inserire il codice direttamente, ma bisognerà procedere tramite URL.

Per aiuto, o per maggiori informazioni, o per parlare del tuo progetto, mi puoi contattare.


Modulo di contatto