logo logo

La velocità del sito web


costo di un sito web


Google penalizza i siti con pagine lente

Google aveva annunciato che, a partire da luglio 2018, la velocità delle pagine, anche sui dispositivi mobili, avrebbe iniziato ad avere grande importanza per il posizionamento nella ricerca con il rilascio di un nuovo algoritmo finalizzato a migliorare l’esperienza dell’utente. Il 2019, quindi, ha dato davvero inizio all'era della velocità come fattore di ranking.

Se la velocità era, già da anni, fondamentale per le ricerche da desktop (chi si intende di SEO lo sa bene), ora lo diventa, ufficialmente, anche su smartphone e tablet. Questo è dettato dal fatto che ormai più della metà del traffico in rete viene da questi dispositivi.

Lo "speed update", che è il nome di questo aggiornamento di Google, prenderà in considerazione le pagine più lente, relativamente a determinate chiavi di ricerca e quale che sia il linguaggio utilizzato per costruirle.

A parità di contenuti importanti e interessanti, quindi, le pagine veloci avranno un posizionamento migliore di quelle lente.

Considerata la competizione in rete e la quantità di siti che trattano i medesimi argomenti, direi che tutto questo abbia un'importanza a dir poco fondamentale. Importanza che crescerà sempre di più negli anni a venire.

Leggi l'annuncio ufficiale di Google: https://webmasters.googleblog.com/2018/01/using-page-speed-in-mobile-search.html


Facebook penalizza i post con link a siti web lenti

Anche Facebook, in contemporanea, ha adottato un nuovo algoritmo che penalizza i post che rimandano a siti web lenti e premia, invece, quelli verso siti web veloci.

Viene data più visibilità, quindi, nella sezione home, ai post contenenti link che conducono a pagine veloci e viene tolta visibilità a quelli che, al contrario, portano a pagine che sono lente al caricamento.

Come per Google, questo riguarderà soprattutto i click effettuati dai dispositivi mobili.

Chi non si preoccupa di questo, non dovrà meravigliarsi se i suoi post avranno una visibilità sempre minore.

Se la velocità della pagina web che vuole condividere supera i 3 secondi, avrà sicuramente poche visualizzazioni.

Leggi l'annuncio ufficiale di Facebook: https://newsroom.fb.com/news/2017/08/news-feed-fyi-showing-you-stories-that-link-to-faster-loading-webpages/


Cosa fare?

Prima di tutto, controlla la velocità delle tue pagine con lo strumento ufficiale di Google: https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/?hl=it (minime variazioni nel risultato sono normali e possono dipendere dai tempi di risposta del server)

Se stai ancora pensando di costruire un sito, semplicemente fallo in HTML5, come Google stesso consiglia. Sarò lieta di preparare per te un sito web altamente performante e conforme a tutte le normative. 

Se preferisci fare da solo, puoi seguire la guida https://www.lachiavenelpozzo.com/creare-sito-da-zero, oppure scegliere uno dei template offerti in questo sito e completarlo seguendo i consigli che trovi nella guida https://www.lachiavenelpozzo.com/creare-sito-da-zero/pagina-perfetta. 

Se hai già un sito in HTML5, ma non supera il test, sei comunque avvantaggiato, perchè ti basterà seguire i consigli di Google (ottimizzare immagini, riposizionare script di blocco ecc)  per renderlo performante. 

Se hai un sito costruito con Wordpress, o con un altro CMS, oppure tramite un servizio esterno, beh .... mi dispiace dirtelo, ma hai scarse possibilità di migliorare le cose e, probabilmente, dovrai rassegnarti a rifarlo. Quello che puoi e non puoi fare, purtroppo, non dipende da te, ma dal sistema e difficilmente un sito, costruito in questo modo, riuscirà ad essere veramente performante.


E se ti servono consigli, naturalmente ..

Contattami

.. e ci faremo una chiacchierata.